Eolico

Revamping: come rendere più produttiva la tua pala eolica

In seguito alla nostra campagna di comunicazione e informativa sul revamping abbiamo ricevuto diverse richieste e domande. Questo articolo è volto a chiarire un paio di punti a riguardo.

Che cosa si intende con la parola revamping?

Per revamping si possono in generale ricomprendere tutte le attività volte ad ammodernare / efficientare /potenziare / modificare un impianto.

Laddove necessario, Ergo Wind, a seguito di valutazioni tecniche, è in grado di indicare eventuali adeguamenti necessari da apportare alla torre esistente.Oppure potrà fornire anche la torre di sostegno.

Questo comporta una rimodulazione del Business Plan che avrà ovviamente dei tempi più lunghi rispetto alla previsione iniziale. Di fatto rendendo produttivo l’investimento.

Il revamping può essere effettuato su tutte le pale eoliche?

Si, ma nel rispetto delle procedure del GSE (pubblicate il 20.12.2017).

Inseriamo tali procedure come link consultabile:

https://www.gse.it/servizi-per-te/news/fer-non-fotovoltaiche-on-line-le-procedure-operative-per-la-gestione-degli-impianti-di-produzione-di-energia-elettrica

Ergo Wind, gratuitamente e senza impegno fornirà il dettaglio specifico a fronte di una serie di documentazione che il cliente invierà.

(Scopri di più inviandoci una mail a info@ergowind.it)

Quali sono i tempi del revamping?

Come abbiamo già chiarito in questo articolo intendiamo come attività di revamping l’attività di sostituzione di macchine esistenti con macchine Ergo Wind.

Tale attività deve essere preventivamente autorizzata dagli enti preposti: Comune, Genio civile, Enel e da ultimo GSE (ma per quest’ultimo il più delle volte si può fare una comunicazione successiva al completamento dell’intervento).

I tempi per la ricezione della merce al momento sono immediati, l’azienda ha disponibilità di merce a magazzino.

Come viene gestito il rapporto con il GSE in caso di revamping?

Occorre seguire le procedure indicate dal GSE in base agli interventi eseguiti. E, a tal proposito, occorre un tecnico abilitato che predisponga tutta la documentazione necessaria. Ergo Wind si occupa di supportare il cliente nella gestione del rapporto con il GSE.

La nostra mail è info@ergowind.it. Scriveteci per qualsiasi dubbio o richiesta.

 

Leggi tutto

Industria 4.0: cos’è il Super Ammortamento e come rientrano gli impianti per le rinnovabili.

La legge di stabilità 2016 ha introdotto il super ammortamento al 140% al fine di dare una agevolazione fiscale sugli investimenti realizzati dalle imprese e dai professionisti nel periodo tra il 15 ottobre 2015 ed il 31 dicembre 2016.
La Legge di Bilancio 2017 ha prorogato il super ammortamento a tutto il 2017.

Cos’è il super ammortamento 2017 al 140%?

Il super ammortamento 2017 al 140% è una deduzione extra contabile: si tratta, in particolare, di una variazione in diminuzione della base imponibile su cui calcolare le imposte.

È proprio dedicata agli incentivi per l’Industria 4.0 la circolare 4/E pubblicata elaborata dall’agenzia delle Entrate insieme al ministero dello Sviluppo economico, che detta le linee guida degli incentivi fiscali messi in campo dal Governo per accelerare la crescita tecnologica dell’industria italiana.

Ora sarà possibile sapere per quali categorie di beni scattano i bonus super (140%) quali tipologie di investimento premiano e a quali condizioni e quali sono i termini temporali di riferimento.

“ Gli impianti fotovoltaici ed eolici possono beneficiare del super ammortamento solo sulle componenti impiantistiche.

L’agevolazione è esclusa, invece per la componente immobiliare, nonché per le torri di sostegno degli aerogeneratori delle centrali eoliche. Alle componenti impiantistiche delle centrali fotovoltaiche ed eoliche risulterà applicabile l’aliquota di ammortamento nella misura del 9%.”

Questo è quanto chiarito dalla circolare dell’Agenzia delle Entrate nr. 04/E del 30.03.2017 in merito al trattamento fiscale dei costi sostenuti per le centrali fotovoltaiche ed eoliche.

Si ricorda che la norma del super ammortamento consente di dedurre, ai fini delle imposte sui redditi, ammortamenti pari al costo di acquisizione del bene aumentato del 40%, escludendo dall’ambito di applicazione dell’agevolazione gli investimenti in beni materiali strumentali per i quali il D.M. 31.12.1988 stabilisce coefficienti di ammortamento inferiori al 6,5%.”

 

 

Leggi tutto

Torre abbattibile Vs torre fissa: video comparativo

Un video, tutti i vantaggi della torre abbattibile Ergo Wind

Perchè Ergo Wind ha investito tanto in ricerca e sviluppo della torre abbattibile? Be’, la risposta è semplice e ben spiegata nel video che trovate poco sotto.

Il vantaggio che i clienti Ergo Wind ottengono dal sistema di abbattimento della torre mini eolica è dato dal minor costo per l’installazione e la manutenzione, dalla possibilità di realizzare siti eolici in zone non servite da strade battute e dalla velocità di intervento dei tecnici in caso di necessità. In una sola parola, la torre Ergo Wind è sinonimo di risparmio!

Leggi tutto

Prodotta la 100esima turbina da 60 kW!

100 è un numero a noi molto caro.

100 è il numero della 100esima turbina mini eolica da 60 kW prodotta da Ergo Wind.

È un traguardo importante, fatto di scelte, di tecnologia, di relazioni, ma soprattutto di PERSONE.
È per questo motivo che vogliamo “dedicare” questo post al nostro Green Team, ai nostri clienti, ai nostri partner, a questo mondo che costruiamo ogni giorno. Insieme.

video 100esima turbina 60 kW

Leggi tutto

Finita l’estate, inizia il periodo caldo per il mini eolico Ergo Wind!

Il mini eolico Ergo Wind tra fiere, manutenzioni e (poco) vento

Archiviato definitivamente il periodo estivo, tutto il team Ergo Wind è tornato ai blocchi di partenza per affrontare con grinta il primo grande evento di questa parte finale del 2016: il WindEnergy Hamburg Expo.

L’evento internazionale dedicato all’eolico che si tiene ogni due anni ad Amburgo ha coinvolto più di 1400 aziende provenienti da tutto il mondo. Ergo Wind con le sue turbine mini eoliche da 20 a 60 kW è stata una delle poche aziende italiane presenti in fiera. Questo ci riempie di orgoglio, e ci spinge a lavorare con forza per affrontare al meglio la sfida dell’internazionalizzazione.

Leggi tutto

Il mini eolico Ergo Wind tra i grandi produttori mondiali

Il WindEnergy Hamburg accoglie il mini eolico Ergo Wind

Oggi si sono aperte le porte del WindEnergy Hamburg Expo, la fiera internazionale dedicata all’eolico e alle sue tecnologie d’avanguardia.

Tra i grandi produttori di turbine eoliche e di componentistica dedicata al settore on e off-shore, ha trovato spazio anche il mini eolico Ergo Wind, una delle maggiori aziende italiane che progetta e realizza aerogeneratori mini eolici da 20 a 60 kW.

Nel padiglione B5, stand 408.2 è possibile osservare da vicino la turbina EW 60, dotata -come gli altri prodotti EW- della torre abbaddibile con sistema idraulico, una tecnologia che ha favorito il successo Ergo Wind. Michele Belfiore e gli ingegneri EW presenti ad Amburgo sapranno accogliere clienti e curiosi dando loro risposte e supporto su tutti i prodotti Ergo Wind, in particole sulle turbine mini eoliche da 20 kW e da 60 kW.

Per approfondimenti sul WindEnergy Hamburg Expo vi invito a consultare il sito ufficiale della fiera:
> Sito WindEnergy Hamburg

Sulla nostra pagina Facebook potete visualizzare foto e video dell’evento.

Seguici anche su Twitter e LinkedIn!

Stay tuned, #staywindy

Leggi tutto

Per il vento e il mini eolico Ergo Wind non esistono ferie

Il mini eolico EW produce energia mentre il Green Team recupera le forze. Dati e report di produzione al giro di boa delle ferie estive.

Le ferie estive sono una tappa essenziale per tutti noi. Un traguardo utile per rigenerarsi, per recuperare energie fisiche e mentali. Idealmente segnano la fine della prima metà dell’anno lavorativo.

Questa è la ragione per la quale appena rientrati in ufficio dopo la meritata settimana di ferie, vogliamo darti alcuni dati relativi al mini eolico Ergo Wind. Tiriamo le somme su quanto è stato prodotto nei nostri siti eolici in questa prima simbolica parte del 2016, quanta CO2 abbiamo evitato di immettere in atmosfera, quale mese è stato più proficuo per i nostri clienti.

Se stai pensando di investire nel mini eolico, potrai farti un’idea di quanto può generare una delle nostre turbine. Se sei un tecnico specializzato nelle energie rinnovabili potrai seguire e commentare questi dati con i tuoi colleghi. Se sei semplicemente curioso o amante delle energie verdi sei comunque il benvenuto.

Qualunque sia il motivo che ti spinge a leggere questo post, ti invito anche a seguirci sui nostri social ufficiali Facebook, Twitter e Linkedin. Troverai foto, video e notizie sulle rinnovabili e sui nostri generatori eolici.
Ma arriviamo al sodo: i dati di produzione del mini eolico Ergo Wind.

Mini eolico 60 kW Ergo Wind
Tante le nuove turbine EW installate e allacciate alla rete elettrica che si sono unite ai nostri aerogeneratori mini eolici da 20 a 60 kW già presenti lungo tutta la penisola. Tutte queste turbine hanno prodotto energia rinnovabile per quasi 2 milioni di kWh!

Energia che ha portato benefici a tutti noi perché è servita ad evitare di immettere in atmosfera circa 850 tonnellate di CO2. Impressionante, vero?

Valutando i mesi fin qui trascorsi di questo 2016, non possiamo non citare gennaio. Nel primo mese dell’anno 10 pale eoliche hanno prodotto più di 1.000 kWh in un singolo giorno. Tra i siti in cui ha soffiato più forte e costante il vento citiamo Apricena, Lesina e Partinico.

Anche febbraio, seppur mese breve, ha fatto segnare un record di produzione. A Valledolmo la nostra EW 55 ha generato 14.729 kWh!

Menzione speciale per la piccola di casa Ergo Wind. La turbina da 20 kW installata a Santa Ninfa ha fatto ottimi risultati appena allacciata alla rete. Entrata in funzione a metà giugno, il 18 ha fatto registrare il suo primo record di produzione giornaliera con 365 kWh.

La forza del vento è davvero grande, e può darci una mano per migliorare il nostro pianeta, riducendo i rischi legati all’inquinamento e al cambiamento climatico. In più, per chi investire nel mini eolico c’è anche un ritorno economico. Vi ricordiamo infatti che fino a giugno 2017 si possono ottenere gli incentivi ventennali di 0,268 per ogni kW prodotto. Per approfondire questo argomento, vi invito a leggere il nostro post sul Decreto sulle Rinnovabili pubblicato a fine giugno in Gazzetta Ufficiale.

Per maggiori informazioni sulla produzione annuale delle turbine mini eoliche, per visitare gli impianti Ergo Wind o per approfondire tematiche legate alle nostre turbine da 20 kW, 50 kW o 60 kW, vi invitiamo a contattarci.

Buon vento a tutti!

Leggi tutto

Il giugno di Ergo Wind: dati, news e statistiche

Tra statistiche e avviamenti, tra workshop e nuovi ordini giugno sarà ricordato per… il nuovo Decreto sulle Rinnovabili

 

100, 365, 0, 268. Diamo i numeri in Ergo Wind?
Sì, oggi vogliamo iniziare questo nostro appuntamento con le statistiche sul mini eolico dando subito alcuni numeri che hanno caratterizzato il mese di giugno.

100 sono le tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera grazie ai nostri impianti avviati lungo tutta la penisola e le isole italiane.
365 sono i kWh prodotti in un solo giorno dalla nostra EW 20, la piccola di casa Ergo Wind, la turbina mini eolica da 20 kW.
0,268 è il numero più importante. Questo è l’incentivo ventennale per i nuovi impianti mini eolici in vigore fino a giugno 2017.

Ma vediamo qualche dettaglio in più riferito a questi e ad altri dati.

Leggi tutto

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto sulle Rinnovabili

Entra oggi in vigore il DM FER non FV (Decreto sulle Rinnovabili)

 

Dopo aver anticipato il testo nel precedente articolo, oggi annunciamo la pubblicazione ufficiale del Decreto sulle Rinnovabili.

Leggi l’atto completo sulla  Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Vi anticipiamo che per il settore del mini eolico fino a 60 KW, viene stabilita la validità di questo DM fino a tutto il 2017 (art. 3, comma 2).

Inoltre per quanto riguarda gli incentivi, viene confermata la tariffa vigente di 0,268 €/Kwh per i prossimi 12 mesi, cioè fino a fine giugno 2017 (art. 7, comma 1 del DM).

Seguici anche sulle nostre pagine ufficiali di su Facebook, Twitter e LinkedIN.

Stay tuned, #staywindy!

Leggi tutto